Torta povera alla ricotta

Torta povera alla ricotta è detta anche torta della pastoressa. Una semplice e genuina torta con pochissimi ingredienti. Senza uova e senza burro. La consistenza della torta è densa ma morbida, fragrante con sopra la croccante granella di cannella e zucchero di canna. La ricetta è stata leggermente modificata in confronto alla versione letta sulla rivista Sale e Pepe.

Istruzioni: Torta povera alla ricotta

In una terrina riunite ricotta, farina, zucchero, lievito e estratto di vaniglia.

Mescolate tutti gli ingredienti e impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Trasferite in una teglia rotonda piccola da 17 cm circa, foderata con la carta da forno. Livellate gentilmente con le mani.

Cospargete con lo zucchero mischiato alla cannella.

Coprite con un foglio di alluminio e infornate nel forno preriscaldato a 200 °C per 40 minuti circa. Togliete l’alluminio e lasciate la torta al forno per ancora 10 – 15 minuti.

lot of love. B.

p.s. Se cercate un’altra ricetta povera con pochissimi ingredienti controllate la mia ricetta tradizionale di Tagliolini al latte.

Bottone per il sito foodohfood seguimi su facebook

0 0 vote
Article Rating
17 Condivisioni
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Related posts