No Knead Bread – pane senza impasto cotto in pirofila di vetro

No Knead Bread – ossia il pane senza impasto cotto nella pirofila di vetro o nella pentola di ghisa è una ricetta che da qualche anno è apparsa tra i foodblogger. Il procedimento è molto semplice e richiede pochissimi passaggi. Il pane non va lavorato ma lasciato riposare tutta la notte nel frigorifero per procedere alla cottura la mattina successiva. Unico elemento neccessario per cuocere questo pane è una pirofila in vetro o una pentola in ghisa. Tutte e due con il coperchio. Questa versione usa due tipi di farine e i semi di lino. Il pane è molto saporito con la crosta super croccante. Da provare assolutamente.

Istruzioni No Knead Bread – pane senza impasto cotto in pirofila di vetro

In una terrina molto capiente versare l’acqua tiepida. Unite il lievito secco e lo zucchero, mescolate e mettete da parte per 5 minuti finchè il lievito non si attiva e diventa schiumoso.

Unite l’olio, due tipi di farine, i semi e alla fine il sale (il sale va messo sempre alla fine). Mescolate l’impasto con un cucchiaio di legno fino a quando tutti gli ingredienti non sono amalgamati. L’impasto deve risultare denso e appicicoso ma non deve colare.

La consistenza dell’impasto dipende dall’umidità della vostra farina. In caso necessario aggiungete o qualche cucchiaio d’acqua in più, o qualche cucchiaiata di farina in più.

Coprite bene la terrina con la pellicola trasparente e posatela nel frigorifero per minimo 6 ore, meglio ancora tutta la notte.

La mattina successiva prelevate l’impasto dal frigorifero.

Cospargete una superfice come piatto o il tagliere con la farina. Infarinate bene le mani, spolverate l’impasto con altra farina e prelevatelo dalla ciotola. Senza impastarlo dategli una forma rotonda o di una pagnotta e posate sulla superfice infarinata. Coprite con un canovaccio di cotone e lasciate arrivare a temperatura ambiente per circa 40 minuti.

Istruzioni per la cottura

Prendete la vostra pirofila di vetro. Inseritela nel forno spento (coperchio compreso) e accendete il forno a 220 °C.

Appena il forno arriva a questa temperatura con attenzione prelevate la pirofila dal forno, togliete il coperchio, infarinate le mani e spostate il vostro impasto nella pirofila, incidete la pagnotta un paio di volte con il coltello affilato (in questo modo il pane non si spacca durante la cottura), coprite con il coperchio e rimettete nel forno.

Abassate la temperatura a 200 °C e cuocete il pane primi 30 minuti con il coperchio e poi altri 20 minuti senza. Una volta cotto prelevate dalla pirofila (se il pane non vuole staccarsi la pirofila non è stata riscaldata abbastanza) e fate raffreddare completamente su una grata da cucina prima di tagliarlo.

lot of love. B.

p.s. Se cercate un’altraricetta di pane semplice controllate il mio Pane di segale e prugne secche a lievitazione naturale oppure Pane morbido alle noci.

Bottone per il sito foodohfood seguimi su facebook
240 Condivisioni
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Related posts

Cerca la ricetta