Crostata con crema di mascarpone, farro e fiori d’arancio

Approfitto delle ultime arance di stagione per preparare questa deliziosa crostata con crema di mascarpone, farro e fiori d’arancio. L’idea per questa crostata è nata dalla voglia di un dolce dalla consistenza simile alla Pastiera Napoletana che però fosse indipendente dalla tradizione di Pasqua.

Ho deciso di usare il farro al posto del grano cotto in quanto è leggermente più duro e ha un retrogusto nocciolato. Ho usato anche il mascarpone per aggiungere una nota vellutata alla crema. La crema è arricchita dall’odore di fiori d’arancio e zest di limone per creare un favoloso gusto agrumato. Il tutto è coperto con delle fette tagliate fini di arancia e zucchero a velo per un sapore dolce e fresco allo stesso tempo. Ve la consiglio tanto. Un pezzo tira l’altro.

Cottura farro per la crema con il mascarpone

Sciacquate il vostro farro sotto l’acqua corrente fredda. Versate in una pentola e aggiungete 240 ml di acqua e 240 ml di latte. Unite anche un cucchiaio di zucchero di canna. Mescolate e accendete il fuoco. Cuocete seguendo le istruzioni del produttore. Nel mio caso ho cotto il farro su fuoco medio basso per 25 minuti dal momento del bollore.

Spegnete la fiamma e fate intiepidire. Ora prelevate tutto il farro cotto e se necessario aggiungete l’acqua con il latte della cottura per arrivare a 275 g in tutto. Mettete da parte per far raffreddare.

Preparazione frolla per la crostata rettangolare

In un boccale di un mixer con le lame frullate brevemente la farina con lo zucchero, il sale e il lievito. Unite il burro tagliato a cubetti e frullate ancora per ottenere il composto simile a sabbia.

Se non avete un mixer con le lame potete usare semplicemente una forchetta oppure le punta delle dita.

Ora unite un uovo e lavorate brevemente fino a ottenere un’impasto liscio, morbido e omogeneo. Posatelo in un contenitore chiuso (oppure pellicola trasparente) e posate nel frigorifero per almeno mezz’ora.

Nota dall’autore di questa ricetta

Approfitto un secondo mentre state preparando la vostra crostata per dirvi che apprezzo tantissimo che avete deciso di preparare la mia ricetta. Se vi fa piacere sarei molto felice e potrebbe essere un enorme aiuto per me se mi seguiste sul mio canale social ufficiale come per esempio instagram dove pubblico tutte le ricette nuove. Per diventare mio follower basta cercare foodohfood nel vostro instagram oppure cliccare su questo link: https://www.instagram.com/foodohfood/ e premere Segui. Grazie di cuore, Barbara. ^_^

Crema di mascarpone con fiori d’arancio e farro cotto

In una terrina versate tutto il farro con il suo liquido. Aggiungete 110 g di mascarpone e 50 g di zucchero. Regolate il retrogusto dei fiori abbassando o alzando la dose del profumo in base alle vostre preferenze o marca del prodotto che state usando. Io ho usato una fiala di profumo di fiori d’arancia. Unite anche 2 uova intere e 1 tuorlo.

Frullate il tutto per diversi minuti usando il mixer a immersione o il blender. Mettete da parte.

Istruzioni crostata con crema fiori d’arancio

Stendete la frolla allo spessore di 3 mm circa. Usando la forma della teglia ritagliate il fondo. Usate il resto dell’impasto per creare una striscia di impasto alta quanto il bordo dello stampo e non troppo spessa. Posate la striscia ritagliata lungo il bordo dello stampo microforato e premete leggermente per farlo aderire. Da questa dose mi è avanzata la frolla che ho usato per creare qualche frollino.

Se avete problemi a riempire il vostro stampo con la frolla posate l’impasto nel freezer per qualche minuto ogni volta che diventa troppo morbido per essere lavorato.

Appoggiate la base di frolla su una teglia completamente piatta per facilitare lo spostamento. Posatela nel frigorifero mentre preriscaldate il forno a 170 °C. Quando il forno è preriscaldato aggiungete la crema con il farro frullato al vostro guscio di frolla. Con delicatezza spostate il tutto nel forno.

Cuocete nel forno statico per 35 – 45 minuti o finchè il centro della crostata risulta cotto ma elastico al tatto.

Sfornate e fate raffreddare completamente. Prima di servire il dolce decorate la vostra crostata con delle fette di arancia e tanto zucchero a velo.

Questa crostata diventa ancora più deliziosa dopo diverse ore di riposo. Addirittura secondo me è ancora più buona il giorno dopo. Potete conservarla a temperatura ambiente coperta con il canovaccio di cotone.

lot of love. B.

p.s. Se amate il sapore agrumato nei vostri dolci dovete provare assolutamente i miei Biscotti morbidi al limone (foto sotto).

11 Condivisioni
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Related posts

Cerca la ricetta