Cuore spezzato – crostata con crema al cioccolato fondente

Questa iper golosa crostata con crema al cioccolato fondente è perfetta per chi ha bisogno di un attimo dolce e una coccola in più.

Chi mi conosce sa che non sono una grande appasisionata di cuori, fiori e delfini felici ma tendo a orbitare verso il mondo pieno di maghi, vampiri e navicelle stellari e in effetti quando mi è stato regalato lo stampo a forma di cuore mi sono trovata davanti a un gran gratta capo. Non volevi proporre qualcosa di troppo sdolcinato ma allo stesso tempo volevo creare qualcosa che fosse ricco di dolcezza. Un dolce perfetto per San Valentino in coppia, tra le amiche golose o anche da soli per avere una coccola in più.

Cosi è nata l’idea di creare due crostate con il cuore spezzato in due parti perfetta per essere condivisa con più persone. Il guscio di pasta frolla al cacao è riempito con mousese al cioccolato fondente, leggera e vellutata. Il cuore spezzato è fatto di panna cotta al cioccolato fondente che è stato congelato e poi diviso in due. E infine le decorazioni sono preparate con la crema di mascarpone e crema spalmabile alle nocciole, lamponi, qualche pezzo di mandorla e scaglie di cioccolato. Ogni morso è una sinfonia di morbidezza, sensazioni diverse e esplosione di dolcezza.

Cuore spezzato – crostata con crema al cioccolato fondente
Vota questa ricetta
4 voti

Tempo di prep: 2 ore, 30 minuti

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo totale: 3 ore, 10 minuti

Categoria: Crostate

Cucina: vegetariano

Autore B S

Porzioni:  due crostate a forma di cuore

Cuore spezzato - crostata con crema al cioccolato fondente

Cuore spezzato – super golosa crostata con crema al cioccolato fondente, panna cotta al cioccolato e crema di mascarpone e crema spalmabile di nocciole.

Ingredienti

    Frolla al cacao per due gusci
  • 1 piccolo pizzico di lievito istantaneo per i dolci
  • 32 g di cacao amaro
  • 330 g di farina 00 debole (io Garofalo W170)
  • 1 piccolo pizzico di sale
  • 1/2 (mezzo) cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 72 g di uova intere
  • 130 g di zucchero a velo
  • 200 g di burro freddo (io burro Lurpak)
    Panna cotta al cioccolato fondente
  • 300 g di panna da montare
  • 80 ml di latte
  • 33 g di zucchero bianco
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 3 g di gelatina in fogli
    Mousse al cioccolato fondente
  • 5 g di gelatina in fogli
  • 130 ml di latte
  • 170 g di cioccolato fondente
  • 250 ml di panna da montare fredda
    Decorazioni
  • 200 g di mascarpone
  • 80 g di crema spalmabile alla nocciole (io crema Novi)
  • lamponi freschi o congelati
  • q.b. di cioccolato fondente
  • lamponi freschi o congelati
  • q.b. di cioccolato fondente
  • Leggi le istruzioni sotto.

Per questa ricetta ho usato lo stampo in silcone Kit Tarte Mon Amour di Silikomart.

Ho creato due crostate con la parte della panna cotta divisa in due ma potete crearne solo una dimezzando le dosi per tutte le parti del dolce tranne la panna cotta e decorando quest’ultima in modo diverso dal mio.

Istruzioni crostata con crema al cioccolato fondente – frolla al cacao

La frolla e la panna cotta vanno preparate la sera precedente.

Raccogliete farina, cacao, lievito istantaneo, zucchero a velo e burro freddo in un robot dotato di lame e frullate fino a ottenere un composto simile a sabbia. Altrimenti grattuggiate il burro freddo con la grattuggia a fori larghi e incorporatelo con le mani dentro il mix di farina.

Unite l’uovo e la vaniglia e lavorate brevemente finché tutti gli ingredienti non sono ben amalgamati. Avvolgete dentro la pellicola trasparente e posate la frolla nel frigorifero per tutta la notte.

Panna cotta al cioccolato fondente

Mettete in ammollo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Intanto in un piccolo pentolino mescolate il latte con la panna e lo zucchero. Accendete la fiamma e riscaldate quasi fino al bollore. Unite il cioccolato spezzato e mescolate finché il cioccolato non è completamente sciolto. Se il cioccolato non si scoglie perfettamente prendete un mini pimer e frullate il tutto fino a ottenere il liquido omogeneo. Se il liquido si è raffreddato troppo mentre stavate frullando rimettetelo brevemente sul fuoco per riscaldarlo un po’.

Spegnete la fiamma. Unite la gelatina precedentemente strizzata tra le mani poi versate la panna cotta nello stampo in silicone. Fate intiepidire e mettete in frigo finché la panna cotta al cioccolato non si addensa, dopodiché posatela nel freezer finché non si solidifica completamente.

Guscio di frolla

La mattina successiva prendete la frolla dal frigo e dividete l’impasto in due. Stendete il primo pezzo in mezzo a due fogli di carta forno a uno spessore di 3 – 5 mm. Rimettete l’ altro pezzo nel frigorifero.

Usando lo stampo ritagliate il cuore che combaci perfettamente con la forma. Ricavate delle lunghe striscie che andrete a posizionare lungo il bordo dello stampo premendolo leggermente per farle aderire. Usate il coltello affilato per eliminare eventuale impasto sporgente.

Posate lo stampo microforato così riempito dentro il freezer per minimo 15 minuti.

Posizionate lo stampo microforato su una teglia ricoperta con carta da forno o con il tappeto air mat per la cottura da forno. Preriscaldate il forno statico a 175 °C e cuocete per 20 minuti circa. Una volta che il guscio di frolla è cotta sfornatelo e fate raffreddare completamente.

Procedete nello stesso modo con il secondo cuore di frolla.

Mousse al cioccolato fondente

Da questa ricetta mi è avanzato circa un bicchiere di mousse.

Mettete in ammollo in acqua fredda i fogli di gelatina per 10 minuti.

Intanto scogliete il cioccolato fondente a bagno maria o nel microonde. Riscaldate il latte fino quasi al bollore e unite la gelatina strizzata tra le mani. Versare il latte in 3 volte sul cioccolato fuso frullando il tutto con il mini pimer per far mescolare perfettamente gli ingredienti.

Montate la panna. Prendetene un cucchiaio e unite nel mix di cioccolato e latte. Mescolate con la frusta per incorporarla dopodichè versate il cioccolato in 3 volte sopra la panna mescolando delicatamente con la frusta.

Dividete la mousse tra i due gusci di frolla. Posateli nel frigorifero per un ora o finché non si addensa abbastanza da poter reggere il peso di altre decorazioni.

Crostata con crema al cioccolato fondente – decorazioni finali

Montate il mascarpone con la crema spalmabile alla nocciola finchè non avete un composto omogeneo.

Con delicatezza prelevate la panna cotta congelata dallo stampo. Usando un coltello riscaldato sotto l’acqua corrente calda dividetelo in due.

La posa più scura che potrebbe crearsi sopra la superfice della panna cotta sono semplicemente i piccoli pezzi di cioccolato fondente che non si sono sciolti completamente. A me personalmente non dispiacciono perchè creano una bel effetto sfumato.

Posate la panna cotta sopra le due crostate. Dividete la crema al mascarpone e decorate ogni crostata usando la sac a poche. Unite i lamponi, qualche scaglia di mandorla e qualche scaglia di cioccolato fondente grattugiato usando il pela patate.

Da conservare nel frigorifero per un paio di giorni.

Se adorate queste tipo di crostate moderne vi consiglio di dare anche un’occhiata alla mia Crostata al miele con panna cotta al gianduia.

90 Condivisioni

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Related posts