Chalka z kruszonka – brioche polacca con sbriciolata

Non vi fate spaventaree dal nome, chalka z kruszonka è semplicmente una tradizionale brioche polacca con la sbriciolata. E’ morbida, leggermente dolce, con un distinto profumo di burro e di vaniglia. E’ perfetta sia per la colazione sia per la merenda con un po’ di marmellata. Ve la consiglio!

Chalka z kruszonka – brioche polacca con sbriciolata
Vota questa ricetta
4 voti

Tempo di prep: 30 minuti

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo totale: 1 ora

Categoria: sweets and desserts, bakery

Cucina: vegetarian

Autore B S

Porzioni:  1 brioche grande

Chalka z kruszonka – brioche polacca con sbriciolata

Ricetta tradizionale polacca: Chalka z kruszonka – brioche con sbriciolata.

Ingredienti

    Brioche
  • 4 g di lievito secco
  • 400 g di farina 00
  • 100 g di farina Manitoba
  • 80 g di zucchero di canna
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo
  • 2 tuorli
  • 70 g di burro
  • 200 ml di latte
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia o una bacca di vaniglia
  • 1 tuorlo + 1 cucchiaio d'acqua
    Sbriciolata
  • 40 g di farina 00
  • 25 g di burro freddo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Leggi le istruzioni sotto.

Note

Tempo di attesa 3 ore e 5 minuti.

Istruzioni: Chalka z kruszonka – brioche polacca con sbriciolata

In una pentola riscaldate a fuoco basso il latte assieme al burro finchè quest’ultimo sarà completamente sciolto. Spegnete la fiamma e mettete da parte finchè il latte non diventa a malapena tiepido. Se usate la bacca di vaniglia dividetela a metà, estraete i semi e aggiungeteli nel latte all’inizio della cottura.

In una terrina mescolate le farine con il lievito secco. Aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale e mescolate ancora. Unite l’uovo, i tuorli e l’estratto di vaniglia (se lo usate) e cominciate a mescolare. Cominciate a versare il latte con il burro sciolto a più riprese mescolando sempre e facendo delle pause tra un’aggiunta e l’altra. Lavorate l’impasto minimo 10 minuti finchè non diventa liscio, elastico e omogeneo.

Posate l’impasto in una terrina leggermente oliata, coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare 2 ore o finchè non raddoppia il volume. I tempi di lievitazione sono indicativi, possono allungarsi o accorciarsi in base alla temperature dell’ambiente, freschezza del lievito, la forza della farina e altri fattori non legati alla ricetta.

La treccia

Sgonfiate l’impasto. Dividetelo in 3 o 4 parti uguali (dipende se volete fare la treccia a 3 o 4). Schiacciate ogni parte con i polpastrelli e allungatelo fino a creare un ovale. Piegate la punta dell’ovale verso il centro (come nella foto) e arrotolate l’impasto. Procedete nello stesso modo con gli altri pezzi e mettete da parte per 5 minuti.

Allungate ogni pezzo d’impasto fino ad avere dei filoncini lunghi circa 40 cm. Procedete con la treccia classica a 3 oppure con la treccia a 4.

Posate la brioche su una teglia rivestita con la carta da forno e lasciate gonfiare per un’altra ora coperta con un canovaccio di cotone.

Preparate la sbriciolata mescolando tutti gli ingredienti e lavorandoli tra le dita fino ad ottenere un composto simile alla sabbia.

Riscaldate il forno statico a 180° C. Mescolate un tuorlo con un cucchiaio d’acqua. Spennellate la brioche e aggiungete la vostra sbriciolata.

Cuocete 30 – 35 minuti. Se la brioche si sta colorando troppo in fretta copritela con un foglio d’alluminio.

Sfornate e fate raffreddare completamente prima di servire.

lot of love. B.

p.s. Se vi piacciono le brioche intrecciate controllate anche la mia Brioche intrecciata con la marmellata nell’impasto. (foto sotto)

Bottone per il sito foodohfood seguimi su facebook

1 Condivisioni

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Related posts