Chalka z kruszonka – brioche polacca con sbriciolata

Chalka z kruszonka: non vi spaventate per il nome, chalka è una tradizionale brioche polacca con la sbriciolata. Morbido, leggermente dolce, con un distinto profumo di burro e di vaniglia è perfetta sia per la colazione sia per la merenda con un po’ di marmellata. Ve la consiglio!

Chalka z kruszonka – brioche polacca con sbriciolata
Rate this recipe

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Tempo totale: 1 ora

Categoria: sweets and desserts, bakery

Cuisine: vegetarian

Servings: 1 brioche grande

Chalka z kruszonka – brioche polacca con sbriciolata

Ricetta tradizionale polacca: Chalka z kruszonka – brioche con sbriciolata.

Ingredienti

    Brioche
  • 4 g di lievito secco
  • 400 g di farina 00
  • 100 g di farina Manitoba
  • 80 g di zucchero di canna
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo
  • 2 tuorli
  • 70 g di burro
  • 200 ml di latte
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia o una bacca di vaniglia
  • 1 tuorlo + 1 cucchiaio d'acqua
    Sbriciolata
  • 40 g di farina 00
  • 25 g di burro freddo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Leggi le istruzioni sotto.

Note

Tempo di attesa 3 ore e 5 minuti.

https://foodohfood.it/semplici-con-dolci/semplici-con-brioches/521-chalka-z-kruszonka-brioche-polacca-con-sbriciolata

Istruzioni: Chalka z kruszonka – brioche polacca con sbriciolata

In una pentola riscaldate a fuoco basso il latte assieme al burro finchè quest’ultimo sarà completamente sciolto. Spegnete la fiamma e mettete da parte finchè il latte non diventa a malapena tiepido. Se usate la bacca di vaniglia dividetela a metà, estraete i semi e aggiungeteli nel latte all’inizio della cottura.

In una terrina mescolate le farine con il lievito secco. Aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale e mescolate ancora. Unite l’uovo, i tuorli e l’estratto di vaniglia (se lo usate) e cominciate a mescolare. Cominciate a versare il latte con il burro sciolto a più riprese mescolando sempre e facendo delle pause tra un’aggiunta e l’altra. Lavorate l’impasto minimo 10 minuti finchè non diventa liscio, elastico e omogeneo.

Posate l’impasto in una terrina leggermente oliata, coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare 2 ore o finchè non raddoppia il volume. I tempi di lievitazione sono indicativi, possono allungarsi o accorciarsi in base alla temperature dell’ambiente, freschezza del lievito, la forza della farina e altri fattori non legati alla ricetta.

Sgonfiate l’impasto. Dividetelo in 3 o 4 parti uguali (dipende se volete fare la treccia a 3 o 4). Schiacciate ogni parte con i polpastrelli e allungatelo fino a creare un ovale. Piegate la punta dell’ovale verso il centro (come nella foto) e arrotolate l’impasto. Procedete nello stesso modo con gli altri pezzi e mettete da parte per 5 minuti.

Allungate ogni pezzo d’impasto fino ad avere dei filoncini lunghi circa 40 cm. Procedete con la treccia classica a 3 oppure con la treccia a 4.

Posate la brioche su una teglia rivestita con la carta da forno e lasciate gonfiare per un’altra ora coperta con un canovaccio di cotone.

Preparate la sbriciolata mescolando tutti gli ingredienti e lavorandoli tra le dita fino ad ottenere un composto simile alla sabbia.

Riscaldate il forno statico a 180° C. Mescolate un tuorlo con un cucchiaio d’acqua. Spennellate la brioche e aggiungete la vostra sbriciolata. Cuocete 30 – 35 minuti. Se la brioche si sta colorando troppo in fretta copritela con un foglio d’alluminio.

Sfornate e fate raffreddare completamente prima di servire.

lot of love. B.


Bottone per il sito foodohfood seguimi su facebook

0 Condivisioni

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Related posts