Dhal indiano di fave secche e spinaci

Se vi piace qualche ricetta con fave secche, questo secondo piatto di legumi d’origine indiana, il dhal, è perfetto per voi. Un piatto vegano denso, cremoso e fragrante. Il sapore delicato amarognolo di fave secche si sposa alla perfezione con zenzero, aglio, curcuma e cumino. Da gustare accompagnato da pane indiano naan o riso.

Istruzioni: Dhal indiano di fave secche e spinaci

Per questa ricetta ho usato le fave sgusciate Bio di Cerreto.

Lavate le fave sotto acqua corrente fredda. Posatele in una pentola con 3 tazze d’acqua e 1/4 cucchiaino di sale e cuocete, mescolando spesso, finchè le fave non sono completamente cotte e cominciano a disfarsi (io 40 minuti). Spegnete la fiamma e fate intiepidire.

Riscaldate il burro insieme all’olio. Unite zenzero e aglio tritati finemente e cuocete per circa 2 minuti senza farli bruciare.

Unite le spezie, mescolate e cuocete per un altro minuto. A questo punto unite il brodo vegetale o l’acqua e gli spinaci scongelati. Portate a bollore e unite le fave messe da parte.

Mescolate e cuocete per altri 5 – 10 minuti finchè il vostro dhal non ha la consistenza desiderata. Assaggiate e regolate con il sale se necessario.

Prima di servire unite qualche goccia di succo di limone. Servite con il pane indiano naan (la mia ricetta qui) o il riso.

lot of love. B.

p.s. Se vi piace qualche ricetta con le spezie come zenzero e curcuma, e i legumi come lenticchie o ceci, penso che vi potrebbe interessare anche la mia ricetta di: Curry di lenticchie con il latte di cocco.

Bottone per il sito foodohfood seguimi su facebook

Note ricetta

Questa ricetta nasce grazie alla collaborazione con Cerreto – azienda che offre ai propri clienti prodotti ed integratori alimentari biologici di altissima qualità.

0 0 vote
Article Rating
381 Condivisioni
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Related posts