Crescia al formaggio umbra

Ci sono delle pietanze che ci scaldano il cuore, per me una di queste è assolutamente la crescia al formaggio umbra. Questa torta salata lievitata che per tradizione è cucinata durante il periodo pasquale in Umbria. Siccomè è buonissima e molto popolare la si può comprare tutto l’anno in tanti panifici umbri. Ai tempi dell’università la compravo ancora tiepida a Perugia e la mangiavo a pranzo tra un corso è l’altro.

Quando recentemente ho conosciuto una food blogger che vive a Gubbio mi è subito venuta in mente l’idea di chiederle la ricetta originale e testata. Lei si chiama Marta dal blog In cucina con mia sorella. Questa ricetta mi è stata gentilmente indicata da lei e non l’ho cambiata quasi per niente. Mi fido dell’esperienza e della tradizione della sua famiglia che prepara questa crescia al formaggio umbra da tanti anni.

Questa torta pasqualina è molto saporita, ricca di vari tipi di formaggi, perfetta per essere mangiata con un bicchiere di vino rosso. L’odore durante la cottura è assolutamente travolgente e ci vuole tanta forza d’animo per non mangiarla ancora caldissima appena uscita dal forno.

Istruzioni crescia al formaggio umbra

Mescolate il latte con il miele e il lievito di birra. Mettete da parte e aspettate per 10 minuti finchè non compare la schiuma.

In una terrina della planetaria mescolate la farina, parmigiano e pecorino grattugiato e il sale.

Unite le uova e cominciate a impastare.

A questo punto aggiungete anche il latte con il lievito e il burro.

Amalgamate tutti gli ingredienti finchè l’impasto non incorda bene o se impastate a mano finchè l’impasto non diventa liscio e molto elastico. A questo punto unite la groviera tagliata a dadini e impastate brevemente per farla amalgamare.

Imburrate una teglia rotonda da 20 cm e alta minimo 10 cm e infarinatela leggermente. Create un palla d’impasto e posatela nella teglia. Fate lievitare la vostra crescia al formaggio umbra in un luogo caldo finchè non raddoppia il volume.

I tempi di lievitazione per questi panini con burro salato e miele sono indicativi. I tempi possono allungarsi o accorciarsi in base alla temperature dell’ambiente, freschezza del lievito, la forza della farina e altri fattori non legati alla ricetta.

Cuocete la crescia nel forno preriscaldato a 170 – 180 °C per 30 minuti. Sfornate e fate raffreddare leggermente prima di prelevare dalla teglia. Servite con altri formaggi, salumi tipici e vino rosso.

lot of love. B.

p.s. se vi piacciono le torte salate particolari mi permetto di consigliarvi le mie Girelle salate morbide farcite di caponata.


0 0 vote
Article Rating
87 Condivisioni
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Related posts