Pane al riso senza sale

Questo delizioso pane senza sale con l’aggiunta del riso cotto stupisce per la sua consistenza e il suo sapore. Personalmente lo trovo perfetto accompagnato da salumi e formaggi di stagione in quanto esalta il loro sapore. Non contenendo il sale è perfetto per i bambini con un cucchiaio di marmellata fatta in casa. La ricetta è stata adattata dal blog notquitenigella.com

Pane al riso senza sale
Vota questa ricetta
8 voti

Tempo di prep: 20 minuti

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo totale: 1 ora

Categoria: lievitati

Cucina: vegetariano, senza lattosio

Autore B S

Porzioni:  1 pagnotta

Pane al riso senza sale

Pane senza sale con il riso nell'impasto - perfetto con i formaggi stagionati.

Ingredienti

  • 80 g di riso
  • 370 g di farina 0
  • 7 g di lievito di birra secco* (vedi le note per dimezzare il lievito)
  • 240 ml d'acqua a temperatura ambiente
  • q.b. d'olio extravergine d'oliva per ungere la ciotola
  • Leggi le istruzioni sotto.

Note

Tempo di attesa 2 ore

* Per conservare più a lungo le vostre morbide e fragranti foccacce, pizze, brioche e altri lievitati fatti con il lievito di birra, dimezzate il lievito e prolungate i tempi di lievitazione.

Istruzioni: Pane al riso senza sale

Bollite il riso seguendo le istruzioni del produttore e mettete da parte a intiepidire.

Mescolate la farina con il lievito, aggiungete il riso e mescolate il tutto.

Unite dell’acqua e impastate per circa 10 minuti a mano o nell’impastatrice. L’impasto è molto appiccicoso perciò dovrete avere un po’ di pazienza.

Oliate le mani con un po’ d’olio d’oliva. Raccogliete l’impasto spalmandolo delicatamente con l’olio sulle mani. Posate in una terrina capiente, coprite con uno strato di pellicola trasparente e mettete in un posto caldo a lievitare per almeno 1 ora o finchè non raddoppia il volume.

I tempi di lievitazione sono indicativi, possono allungarsi o accorciarsi in base alla temperature dell’ambiente, freschezza del lievito, la forza della farina e altri fattori non legati alla ricetta.

Sgonfiate l’impasto e trasferitelo in una pirofila da pane precedentemente unta e spolverata con la farina. Coprite con un canovaccio di cotone e posate in un posto caldo per 30 – 45 minuti per la seconda lievitazione.

Preriscaldate il forno a 200 °C. Cuocete la pagnotta per 35 – 40 minuti. Prima di toglierla dalla teglia fatela intiepidire per un paio di minuti. Non lasciate la pagnotta nella teglia perchè la condensa creandosi sul fondo inzupperà inutilmente il pane.

lot of love. B.

Bottone per il sito foodohfood seguimi su facebook

11 Condivisioni

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Related posts