Pane a lievitazione naturale con la polpa di zucca

Buonissimo pane con il lievito madre in forma liquida (licoli) con un distinto colore e sapore di zucca. Crosta croccante e semi di zucca arricchiscono questo buonissimo pane autunnale.

Pane a lievitazione naturale con la polpa di zucca

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 50 minuti

Tempo totale: 1 ora, 5 minuti

Categoria: lievitati

Cuisine: vegetariano, senza lattosio

Porzione: 1 pagnotta grande

Pane a lievitazione naturale con la polpa di zucca

Ingredienti

  • 150 g di licoli 80% rinfrescato 24 h prima
  • 100 g di farina integrale
  • 500 g di farina 00 (io w350)
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino abbondante di sale
  • 340 g di polpa di zucca cotta
  • 250 ml d'acqua
  • 60 g di zemi di zucca
  • 1 cucchiaino di curcuma (facoltativo)
  • 0.5 cucchiaino di rosmarino secco

Note

Tempo di attesa 20 ore.

https://foodohfood.it/pane-e-lievitati/semplici-con-pane/625-pane-a-lievitazione-naturale-con-la-polpa-di-zucca

Istruzioni: Pane a lievitazione naturale con la polpa di zucca

Mescolate le 2 farine. Unite la polpa di zucca e 250 ml d’acqua. Mescolate e mettete da parte per 1 ora per far assorbire bene l’umidità dalle farine (autolisi). Intanto prelevate 150 g di licoli e lasciatelo fuori dal frigo per farlo tornare a temperatura ambiente.

Unite il lievito madre liquido e il miele alla farina con la zucca e lavorate l’impasto per circa 8 minuti a mano o nella planetaria. Verso la fine unite il sale e lavorate ancora dopodichè unite i semi di zucca, il rosmarino, la curcuma (per un colore più vivace e un sapore che si sposi benissimo con la zucca) e lavorate finchè non siano ben amalgamati (2 min circa).

Trasferite l’impasto in una ciotola leggemente unta e lasciate crescere per 3 ore abbondanti facendo delle pieghe s&f (stretch and fold) ogni mezz’ora.

Trascorso questo tempo spostate l’impasto sulla spianatoia e create una pagnotta che andrete a posare in un cestino spolverato con la semola e lasciate a lievitare fino a quando non raddoppia il volume (io 4 ore). I tempi di lievitazione sono indicativi, possono allungarsi o accorciarsi in base alla temperature dell’ambiente, freschezza del lievito, la forza della farina e altri fattori non legati alla ricetta.

Trasferite delicatamente il cestino nel frigorifero e fate riposare l’impasto per 12 ore.

Trascorso questo lasso di tempo preriscaldate il forno statico a 250 °C con la teglia su quale cuocerete il pane oppure come me assieme alla pentola di ghisa adatta alla cottura di forno. Una volta che il forno è bello caldo spostate l’impasto dal cestino su un tagliere infarinato, incidete la superficie del pane e fate scivolare l’impasto delicatamente direttamente sulla teglia rovente oppure spostatelo sulla carta da forno e inserite nella pentola di ghisa con il coperchio.

Abbassate la temperatura a 200 °C e cuocete nella pentola con il coperchio per 30 minuti e senza coperchio per altri 20. Oppure direttamente sulla teglia per circa 50 minuti spruzzando con l’acqua la superficie del pane ogni 5 minuti per i primi 15 minuti di cottura. Sfornate e fate raffreddare completamente su una grata da forno prima di tagliarlo.

lot of love. B.

Bottone per il sito foodohfood seguimi su facebook

Pane a lievitazione naturale con la polpa di zucca
Rate this post

0 Condivisioni

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Related posts