Crostata con crema pasticcera al caffè

Questa crostata con crema pasticcera al caffè è per i veri amanti di sapori forti e decisi. La frolla al cacao amaro è friabile e non troppo dolce per compensare il sapore deciso della crema. La crema è una crema pasticcera adatta alla cottura al forno (ho modificato leggermente la ricetta del Maestro Massari) ossia quella che contiene poche uova. L’ aggiunta di poche uova previene l’ eccessivo rigonfiamento e poi il collasso della crema durante la fase di cottura. Il sapore di caffè è decisamente pronunciato grazie all’uso della polvere di caffè macinato invece che caffè solubile. La crema è vellutata e dolce – perfetta per una frolla friabile e non troppo sabbiosa.

Crostata con la crema pasticcera al caffè

Tempo di preparazione: 1 ora

Tempo di cottura: 30 minuti

Tempo totale: 1 ora, 30 minuti

Categoria: dolci

Cuisine: vegetariano

Porzione: per una teglia rotonda di 22 cm

Crostata con la crema pasticcera al caffè

Ingredienti

    Frolla al cacao amaro
  • 230 g di farina 00
  • 30 g di cacao amaro
  • 90 g di zucchero
  • 120 g di burro (io Lurpak non salato)
  • 1 uovo
  • pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
    Crema pasticcera al caffè
  • 500 ml di latte
  • 3 – 4 cucchiaini di caffè macinato per la moka
  • 120 g di uova intere a temperatura ambiante (2 grandi)
  • 65 g di maizena
  • 200 g (o meno) di zucchero bianco
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Note

Tempo di attesa minimo 30 minuti.

https://foodohfood.it/mondo-del-caffe/crostata-crema-pasticcera-al-caffe

Istruzioni per la frolla al cacao amaro

Raccogliete la farina, il cacao, il sale, lo zucchero e il burro freddo in un robot dotato di lame e frullate finché non ottenete un composto simile a sabbia. Altrimenti grattuggiate il burro freddo con la grattuggia a fori larghi e incorporatelo con le mani dentro il mix di farina.

Unite l’uovo e la vaniglia e lavorate brevemente finché tutti gli ingredienti non sono ben amalgamati. Avvolgete dentro la pellicola trasparente, o se provate a salvare il pineta dalla plastica futile, dentro un recipiente piccolo dotato di un coperchio, e posate la frolla nel frigorifero per mezz’ora minimo. Io tutta la notte.

Istruzioni crema pasticcerà al caffè per la cottura al forno

In una terrina adatta alla cottura a bagnomaria mescolate bene le uova, la maizena e lo zucchero poi mettete da parte.

Intanto riscaldate mezzo litro di latte con 3 – 4 cucchiaini di caffè macinato adatto per la moka. La quantità di cucchiaini dipende dal vostro gusto personale e dal tipo di caffè che state usando. Aggiungete meno caffè in caso vogliate la crema con un sapore meno deciso.

Appena il latte sta per raggiungere il bollore spegnete la fiamma e versatelo dentro il mix delle uova attraverso un colino molto fitto per eliminare quasi tutta la polvere del caffè (non vi preoccupate se ne passa un pochino). Mescolate e posate la ciotola sopra un recipiente pieno di acqua bollente per cuocere la crema a bagnomaria.

Vi ricordo che il recipiente con la crema non deve toccare la superfice dell’acqua bollente. All’inizio mescolate spesso per assicurarvi che non compaiano i grumi e verso la fine di cottura mescolate in continuazione usando la frusta Finché la crema non diventa densa e lucente.

Portate pazienza perchè questa crema avendo dentro poche uova ci metterà un pò di tempo prima di raggiungere la temperatura giusta e addensarsi.

Questo tipo di crema va raffreddata velocemente per assicurarsi che non compaiano i grumi. Preparatevi un recipiente prima con l’acqua tiepida (per evitare lo shock termico) che poi verrà sostituita da acqua molto fredda. Io per facilitarmi il lavoro ho semplicemente usato il lavello di cucina riempito d’acqua.

Spostate la ciotola nell’acqua tiepida e fatela riposare per una paio di minuti. Mescolate e solo adesso aggiungete l’estratto di vaniglia. Cambiate l’acqua da raffreddamento e lasciate riposare la vostra crema pasticcera finché non diventa completamente fredda. Intanto ricordatevi di coprire la superfice della crema con la pellicola trasparente per evitare la creazione della parte densa..

Questa crema pasticcera al caffè va usata subito altrimenti va conservata nel frigorifero e usata in tempi brevi.

Istruzioni crostata con crema pasticcera al caffè

Togliete la frolla dal frigorifero e fatela riposare a temperatura ambiente per 10 minuti. Se avete tenuto l’impasto nel frigorifero per tutta la notte come me forse dovrete impastarlo a mano un paio di volte per renderlo più morbido. Tagliate un terzo di frolla e mettete da parte per creare le decorazioni.

Intanto stendete l’impasto ad uno spessore di 3 mm circa aiutandovi con poca farina. Arrotolate sopra il mattarello e spostate sopra una teglia rotonda da crostata larga circa 22 cm. Usate i polpastrelli per farla aderire alla teglia e tagliate l’impasto in eccesso.

Bucherellate il fondo con la forchetta e aggiungete la vostra crema pasticcera al caffè.

Stendete il resto dell’impasto rimasto e formate delle lunghe strisce per creare una griglia decorativa.

Usate la frolla rimasta per decorare il bordo dopodiché cuocete nel forno preriscaldato a 180 °C. Prima cuocete nella parte bassa del forno per 20 minuti, dopodiché spostate la teglia nel ripiano centrale e continuate la cottura per altri 10 – 15 minuti.

Sfornate e fate raffreddare completamente prima di servire.

lot of love. B.

Se ti piace questa crostata con il sapore intenso di caffè forse ti potrebbe interessare: Cheesecake caffè e cioccolato fondente

Crostata con crema pasticcera al caffè
5 (100%) 2 votes

576 Condivisioni

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Related posts