Porridge notturno – la più semplice zuppa d’avena

Ecco per voi la ricetta per la più semplice zuppa d’avena ossia il porridge notturno. I fiocchi d’avena vengono coperti con un liquido caldo o freddo e riponete in frigorifero per tutta la notte. La mattina dovrete solo riscaldarli per un paio di minuti ed ecco a voi la colazione facile, semplice, cremosa e salutare.

Istruzioni porridge notturno

Versate i ficchi d’avena in un recipiente. A questo punto avete a disposizioni diversi varianti per il liquido. Potete usare il latte di mucca o di capra, latte senza lattosio o qualche bevanda vegetale (io adoro la versione con il latte di mandorle non zuccherato) o semplicemente con acqua. Potete anche scegliere se usare il liquido caldo o freddo. Personalmente scelgo la versione calda perchè il porridge diventa leggermente più cremoso la mattina successiva.

Posate il recipiente nel frigo (se usate il liquido caldo dovete aspettare che diventi tiepido) per tutta la notte. I fiocchi d’avena assorbiranno il liquido e si gonfieranno.

La mattina successiva basterà riscaldare il porridge notturno per un paio di minuti (d’estate è buonissimo anche freddo per la colazione) e infine aggiungere condimento a piacere come frutta fresca di stagione, frutta secca, semi vari e il miele o altro tipo di dolcificante se scegliete di preparare una versione vegana.

lot of love. B.

p.s. Se cercate altre ricette sfiziose per la colazione controllate la mia sezione dedicata: Colazione.

0 0 vote
Article Rating
306 Condivisioni
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Related posts